Presentazione del corso

Il Corso di Laurea Magistrale interclasse in Lettere Classiche e Moderne, che costituisce la naturale prosecuzione degli studi dopo il CdS triennale di Lettere, comprende cinque percorsi: per Lettere Moderne, filologico-letterario, storico e musicologico; per Lettere Classiche: classico e archeologico. Il Corso è caratterizzato da insegnamenti comuni che in parte riprendono, ma a un livello avanzato e in qualche caso con una declinazione specialistica visibile fin dal relativo titolo, settori scientifico-disciplinari già presenti nel corso triennale di Lettere (L-LIN/01 Linguistica generale, L-FIL-LET/10/11 Letteratura italiana e Letteratura italiana contemporanea, L-FIL-LET/04 Letteratura latina, L-ANT/03 Storia romana, L-FIL-LET/06 Letteratura cristiana antica, M-STO/01/02/04 Civiltà e culture del Medioevo, Storia dell’età della Riforma e della Controriforma, Storia dell’Europa contemporanea, M-GGR/01 Geografia) o aprono percorsi del tutto nuovi (L-FIL-LET/08 Letteratura latina medievale e umanistica, L-ANT/05 Storia della tradizione classica, M-STO/08 Informatica umanistica).

 

In particolare nel secondo anno vi è una più netta diversificazione dei percorsi formativi delle due classi (LM 14 e LM 15) che consente l'acquisizione, per un totale di 30 CFU, di specifiche competenze e peculiari strumentazioni teoriche e metodologiche (gli altri 30 CFU sono destinati alle materie a scelta dello studente, a 75 ore di tirocinio formativo e alla prova finale).

 

Nel percorso antichistico (LM 15) si punta a garantire allo studente una salda padronanza delle lingue e delle letterature greca e latina (L-FIL-LET/02/04), il completamento della sua formazione nel campo della storia antica con il corso di Storia greca (L-ANT/02) e, in base alle opzioni esercitate nel piano degli studi per altri 12 cfu, l’approfondimento delle tecniche di analisi dei testi letterari e documentari (papirologia e filologia classica, L-ANT/05 e L-FIL- LET/05) o della cultura urbanistica e della fisionomia paesaggistica del mondo antico (Urbanistica del mondo classico (LM) e Topografia antica, L-ANT/07/09). Nel percorso antichistico è possibile optare, nei CFU a scelta dello studente, oltre che per gli insegnamenti precedentemente non selezionati, anche per altri insegnamenti di ambito archeologico (L-ANT/06 Etruscologia, L-ANT/10 Metodologia e tecnica dell'indagine archeologica sul terreno, L-ANT/10 Documentazione, catalogazione e digitalizzazione del dato archeologico, ICAR/06 Tecnologie multimediali per l’archeologia) o linguistico (L-OR/18 Sanscrito).

 

Sul versante modernistico (LM 14) è offerta la possibilità di conseguire, esercitando le opportune opzioni, un livello elevato di conoscenze e competenze nei campi della storia e della didattica della lingua italiana (L-FIL-LET/12, L-LIN/02), della filologia italiana e romanza e della letteratura provenzale (L-FIL-LET/09/13), della critica letteraria italiana e delle letterature moderne comparate (L-FIL-LET/10/14), delle discipline storiche (M- STO/01/02/04) e delle discipline musicologiche (L-ART/07). Il percorso modernistico si avvale di un ampliamento dell’offerta didattica nei CFU a scelta grazie agli insegnamenti di L-FIL-LET/12 Didattica dell’italiano come lingua seconda, M-PED/01 Pedagogia generale, e M-PED/03 Pedagogia speciale (gli ultimi due selezionabili anche dagli studenti della LM15).

 

Il corso di Laurea Magistrale interclasse in Lettere classiche e moderne prevede insegnamenti organizzati secondo modalità didattiche che consentono un maggiore coinvolgimento degli studenti tramite lavori di ricerca coordinati e seguiti dal docente. In tal modo si intende favorire nei laureati la conoscenza delle fonti e degli strumenti critico-interpretativi, nonché garantire la verifica dei risultati di apprendimento lungo tutto l'arco del corso, favorendo un approccio metodologico che avvii alla preparazione della prova finale.

DEPLIANT E VIDEO DI PRESENTAZIONE DEL CORSO DI LAUREA